Primitivamente VR 360° 3D. Ad Acerra la realtà virtuale racconta il territorio

Il documentario Primitivamente VR 360° 3D, realizzato dal Liceo “Alfonso Maria de’ Liguori” di Acerra nell’ambito del Piano Nazionale di Cinema e Immagini per la Scuola del Ministero dell’Istruzione e dal Ministero della Cultura, racconta la storia di un territorio bello e complicato come Acerra, centro del tristemente noto “Triangolo della morte” o “Terra dei fuochi”.
Centinaia di studenti sono stati coinvolti nel racconto dei valori culturali della città di Acerra in Realtà Virtuale, con l’ausilio della tecnologia di ripresa a 360° 3D 11K.
Il progetto si è avvalso della collaborazione dei partner Italian Film Factory, Comune di Acerra, Università Suor Orsola Benincasa di Napoli e Archeoclub d’Italia coordinati dall’esperto e responsabile scientifico Giuseppe Alessio Nuzzo.
Primitivamente VR 360° 3D si è avvalso di un percorso laboratoriale cinematografico di 10 mesi che ha coinvolto 500 alunni tra attività in presenza e Didattica a Distanza.
Il documentario racconta non solo le criticità del territorio di Acerra ma anche, e soprattutto, le grandi opportunità, le risorse storico culturali e la voglia di riscatto della città.
Gli studenti sono stati coinvolti dall’ideazione delle attività, alla formazione sull’audiovisivo, alle riprese in VR 11K con la speciale camera a 8 obiettivi, dal montaggio alla scelta delle musiche e delle colonne sonore, gli effetti speciali visivi e sonori, le correzioni del colore e l’export finale; un percorso unico e straordinario fortemente voluto e sostenuto dal dirigente scolastico Prof. Giovanni La Montagna.
Hanno partecipato alle riprese in realtà virtuale, oltre agli studenti, rappresentanti del mondo culturale, associativo e istituzionale della città di Acerra tra cui il Sindaco Raffaele Lettieri, il Vescovo SE Antonio Di Donna, il presidente di Archeoclub Acerra e Suessola Rosa Anatriello, il Direttore del Museo di Pulcinella Tommaso Esposito, lo storico Antonio Tagliamonte, l’agronomo Patrizia Spigno, lo stesso dirigente scolastico e filosofo Giovanni La Montagna con la partecipazione dell’ultimo erede della Gloriosa Maschera di Pulcinella, Carmine Coppola.
La narrazione è stata affidata alla voce del grande attore Giancarlo Giannini.
Il documentario è visionabile attraverso speciali visori VR in dotazione della scuola, mentre è possibile rivivere le emozioni vissute con la visione del reportage del progetto con riprese e interviste degli alunni partecipanti qui seguire.

Potrebbero interessarti anche

Registrati

CIPS è una piattaforma in cui, oltre a consultare progetti, eventi e tanto altro ancora, potrai anche partecipare a Corsi, Bandi e Selezioni ufficiali.

E’ molto semplice: registra un nuovo account oppure accedi con le tue credenziali e potrai partecipare attivamente a Cinema e Immagini per la Scuola!

Scopri di più

CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola
Piano nazionale di educazione all'immagine per le scuole promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola è un progetto promosso da: