La Diversità è Ricchezza. Cinema e YouTube alleati contro il disagio giovanile – IsICult

Progetto
Iniziativa di sensibilizzazione psico-sociale-culturale-civile e di fruizione critica di opere cinematografiche/audiovisive, focalizzate sul concetto di “diversità” (in senso lato), da conoscere e esaltare, e di “disagio” (soprattutto giovanile), da destrutturare e contrastare. Aree affrontate: l’Altro inteso come Straniero e Migrante; l’Altro inteso come Diversamente Abile o affetto da disturbi della psiche; l’Altro inteso come soggetto che mette in atto o è vittima di bullismo/cyberbullismo.

L’iniziativa “La Diversità è Ricchezza. Cinema e YouTube alleati contro il disagio giovanile” è ideata dall’Istituto italiano per l’Industria Culturale – IsICult in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “Ennio Quirino Visconti” di Roma, con il supporto scientifico dell’Università “Sapienza” di Roma (CoRiS – Dipartimento Comunicazione e Ricerca Sociale – CineMonitor) e con il sostegno del Cinema Farnese di Roma.

Sono stati coinvolti complessivamente oltre 320 studenti di 16 classi (elementari e medie) dei 5 plessi che appartengono al “Visconti”. Il progetto si pone come originale iniziativa di sensibilizzazione culturale (ma anche psico-sociale-civile) e di fruizione critica di opere cinematografiche, audiovisive, web, focalizzate sul concetto di “diversità” (in senso lato), da conoscere ed esaltare, e di “disagio” (soprattutto giovanile), da destrutturare e contrastare. Si è dedicata particolare attenzione al “disagio giovanile” e alle reazioni discriminanti della comunità rispetto alle “diversità”.

Strutturata per coinvolgere allievi che vanno dai 9 ai 14 anni (dalla quarta e quinta elementare ai primi due anni della scuola media inferiore), l’iniziativa ha previsto tra l’altro la realizzazione di 9 “mattinate” nello storico Cinema Farnese di Roma, attraverso la proiezione di una serie di opere audiovisive (lungometraggi, così come cortometraggi, documentari, videoclip musicali, video di youtuber ed altri materiali da internet, ecc.) che affrontano tematiche connesse con il “disagio” (nelle sue dimensioni fisiche, psichiche, sociali). Attorno alle varie opere, è stato sviluppato, durante ogni mattinata al Farnese, un dibattito laboratoriale teso a far maturare negli studenti una coscienza critica delle dinamiche del disagio.

Sono stati coinvolti attivamente autori e organizzatori culturali di prestigio, tra i quali lo sceneggiatore Nicola Guaglianone, lo scrittore Giacomo Mazzariol, i registi Stefano Cipani, Amin Nour e Diana Pesci, Paolo Bianchini, Isabella Salvetti, Lorenzo Giovenga, e Paolo Masini, ideatore del progetto Mic “MigrArti”.

Panoramica di un gruppo di classi durante gli incontri al Cinema Farnese

Un gruppo di studenti prima di entrare al Cinema Farnese

Lo scrittore Giacomo Mazzariol (“Mio fratello rincorre i dinosauri”) discute con alcuni studenti

Il regista Paolo Bianchini (“Il Sole Dentro”) discute con un gruppo di studenti

Angelo Zaccone Teodosi (Presidente IsICult) intervista Paolo Masini (promotore “MigrArti”)

Un primo piano di Amin Nour, regista di “Diversi ma tutti uguali” (Unar Pdcm)

La regista Isabella Salvetti intervistata da Angelo Zaccone Teodosi

Studenti in sala al Farnese

Studenti che discutono

Risposte del regista Stefano Cipani alle domande degli studenti

CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola
Piano nazionale di educazione all'immagine per le scuole promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola è un progetto promosso da: