Cineprof – La scuola incontra le professioni del cinema

Progetto
L’obiettivo dell’iniziativa è di educare, non solo i professionisti del domani, ma anche i futuri spettatori allo “Slow film”. Per farlo si sceglie l’ambiente protetto della sala cinematografica, privo delle distrazioni dei tanti input legati all’utilizzo frenetico dei diversi dispositivi, cui si è continuamente sottoposti. Ma è al livello tecnico che la fruizione del film al cinema, assume un peso differente e permette di osservare il complesso lavoro di composizione filmica.

I EDIZIONE

Il progetto CINEPROF si è svolto da febbraio a dicembre 2019 per un totale di 60 proiezioni di cui 40 nella Regione Lazio e 20 nella Regione Puglia con un coinvolgimento di 30 Istituti Scolastici secondari di secondo grado. Lo svolgimento ha pertanto rispettato quanto pianificato in fase di ideazione del progetto e partecipazione al bando “Cinema per la Scuola – Buone Pratiche, Rassegne e Festival”.

Durante le proiezioni sono intervenuti esperti di cinema e professionisti legati ai diversi reparti della produzione cinematografica. Come da progetto ad ogni proiezione sono seguite 4 ore di incontri in classe tenuti dagli esperti di cinema, con approfondimenti sul linguaggio cinematografico e il percorso di produzione di un film, a partire dall’opera vista in sala con gli studenti. La stima totale degli studenti coinvolti è di circa 10.000 studenti nelle proiezioni e 2000 studenti negli approfondimenti in classe.

Durante la realizzazione del progetto è stato inoltre sottoposto agli studenti un questionario inerente alle loro abitudini riguardo la fruizione di opere audiovisive. L’analisi dei dati raccolti, con un campione di 2500 studenti, ha portato all’ideazione e organizzazione dell’evento finale “PER IL PUBBLICO DEL FUTURO – DIALOGO TRA CINEMA E SCUOLA” al quale sono stati invitati i rappresentanti dei partner coinvolti nel progetto (MIUR, MIBAC, AGISCUOLA, SCUOLA D’ARTE CINEMATOGRAFICA “GIAN MARIA VOLONTÉ”, SNCCI), di altri enti impegnati sul fronte dell’educazione cinematografica (REGIONE LAZIO, FONDAZIONE CINEMA PER ROMA) e i docenti delle scuole della Regione Lazio (sono state registrate 80 richieste di partecipazione) presso il cinema Barberini di Roma. L’evento è stato un’importante occasione di confronto che ha messo in risalto i punti di forza e di debolezza delle politiche educative e le future prospettive di una pianificazione condivisa tra mondo della scuola e Sistema Cinema per la formazione del pubblico del futuro.

II EDIZIONE

La seconda edizione di CINEPROF si è svolta con ottimi risultati nonostante il difficile periodo di chiusura dovuta alle normative sanitarie vigenti.

Avvertendo sin dalla prima fase gli istituti scolastici della possibilità repentina di cambiamenti organizzativi dovuta ad aggiornamenti di dcpm e alla conseguente rimodulazione della proposta, a febbraio 2021 anche su richiesta delle stesse scuole, il progetto è stato impostato totalmente in modalità a distanza per permettere di poter continuare i percorsi didattici nonostante l’impossibilità di eventi ed incontri live fisicamente nell’istituti scolastici. Purtroppo, le proiezioni programmate in una prima fase in periodo pre-covid si sono dovute cancellare, ma si è rafforzato il vero fulcro del progetto CINEPROF, cioè il percorso didattico e gli incontri con professionisti del cinema ed approfondimenti su tutti i mestieri che vanno a comporre quello che poi sarà il film. La situazione eccezionale ha però permesso di creare un’offerta formativa ad hoc per ogni scuola, con un costante e diretto rapporto tra docenti e formatori, impostando le lezioni con tagli specifici rispetto a quelle che erano le richieste dell’istituto scolastico mantenendo sempre il medesimo obiettivo formativo del progetto, E anzi approfondendolo anche di più. Questo rapporto formatore/docente è stato impostato sin dalla prima fase con 6 ore di formazione (n.3 ore per Lazio e n.3 per Umbria ed Abruzzo) dedicata esclusivamente ad introdurre ed approfondire i percorsi didattici così da dare la possibilità di poter continuare il piano formativo anche al di fuori delle specifiche lezioni. La difficile scelta di evitare proiezioni in streaming è dovuta al fatto che lo stesso progetto poneva l’attenzione in una delle sue parti all’insostituibile esperienza del cinema in sala e come rappresentanti dell’esercizio è stato deciso di sottolinearlo evitando visioni streaming di pellicole e rafforzando il già approfondito piano didattico specifico del progetto. In più le scuole, già strutturate in lezioni in dad, hanno evitato per tutto il periodo la possibilità di uscite scolastiche di matinée.

Gli esercenti partecipanti hanno comunque dato un importante e fondamentale apporto al progetto, relazionandosi costantemente con le scuole ed i docenti, facendo da tramite e promuovendolo sul piano locale con gli istituti con cui collaboravano in periodo pre-covid.

Il rafforzamento del piano didattico, rendendolo ancora più centrale, ha visto la partecipazione di numerosi collaboratori e personale esterno che ha contribuito a rendere il programma più trasversale ed interessante. Anche dal punto di vista grafico il sito ufficiale www.cineprof.it è stato aggiornato e reso ancora più fluido e funzionale con la possibilità di reperimento di materiale didattico in qualsiasi momento per i partecipanti.

Un totale di 17 istituti scolastici hanno intrapreso 32 percorsi strutturati in 3 incontri ciascuno per un totale di 6h e 30 min concludendo il tutto con un evento finale in live streaming con ospiti d’eccezione Carlo Verdone ed Alice Filippi (suo ex aiuto regia ora regista di successo con il film SUL PIU’ BELLO) moderati dal rappresentante del SCC (Sindacato critici cinematografici) Francesco Crispino. Questo incontro aperto al pubblico ma con la possibilità di interazione dedicata ai partecipanti del progetto, ha avuto un grande successo e un ottimo riscontro di visualizzazioni, pubblicizzando ed ampliando la copertura di referenti e approcciando il grande pubblico al progetto ed alle attività svolte.

Umbria ed Abruzzo oltre a partecipare all’evento live generale hanno anche organizzato 13 incontri con professionisti del mondo del cinema, rappresentanti d’eccezione della propria regione.

Con la scuola di cinema partner del progetto Gian Maria Volontè è stato realizzato un cortometraggio sul progetto CINEPROF nelle sue due edizioni, sottolineandone obiettivi e valori (soprattutto la sua simbolica importanza durante il periodo covid-19) così da avere uno spot promozionale che faccia da vetrina ad un percorso di così alto valore culturale ed artistico.

Le scuole alla fine del progetto sono rimaste entusiaste dell’essere riusciti a poter continuare attività così interessanti da proporre ai propri studenti nonostante le difficoltà e restrizioni del periodo, con numerose richieste di poter partecipare all’edizione futura, finalmente in presenza e al cinema.

Il progetto in due edizioni ha coinvolto complessivamente 4 regioni, 47 scuole, 15mila studenti e 100 docenti.

CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola
Piano nazionale di educazione all'immagine per le scuole promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola è un progetto promosso da: