Una giornata particolare – IC “San Donato” Sassari

Progetto
Un laboratorio di formazione al linguaggio e alla produzione cinematografica, che si evolve in un film scritto ed interpretato anche dai bambini ed abitanti del rione è il centro del progetto, che mira a valorizzare le progettualità già espresse nel campo della didattica e della sperimentazione nell’audiovisivo messe in atto negli anni precedenti, dando loro continuità con un progetto che renda compiuti gli esperimenti cinematografici proposti dall’istituto comprensivo negli ultimi anni.

San Donato è uno dei rioni del centro storico della città di Sassari. Pur essendo collocato centralmente, San Donato è una vera e propria periferia. Si tratta, infatti, di un’area urbana in cui si concentrano, rafforzandosi vicendevolmente, molti e diversi fattori penalizzanti per la popolazione che vi risiede. Una concentrazione di situazioni di grave disagio sociale a cui segue un elevato tasso di dispersione scolastica. In questo contesto socio-spaziale così “fragile”, è la scuola che principalmente svolge la funzione di presidio istituzionale.
La scelta del soggetto e della sceneggiatura del lungometraggio è avvenuta in modo partecipato, avendo come architrave del soggetto il tema del racconto del territorio e del ruolo costruttivo del conflitto. Ulteriore elemento del racconto è stata la sua scansione temporale: sul solco del cinema di Scola, il progetto “Una giornata particolare” avrà come limite quelle di costruire una storia che si sviluppi in un giorno solo. Tutte le fasi di sviluppo del progetto hanno visto il coinvolgimento attivo della comunità della scuola primaria di San Donato (ragazzi, ragazze e insegnanti) e degli abitanti del quartiere, a partire dalle famiglie degli alunni che frequentano la scuola.
Con il supporto di due sceneggiatori professionisti, esperti di didattica e lavoro in quartieri con grave disagio sociale, si è dato avvio al percorso dedicato alla scrittura del soggetto, che poi è diventato trattamento.
Gli incontri hanno esplorato il tema del “conflitto” (ad esempio, il conflitto legato alla presenza nel quartiere di numerosi abitanti stranieri, il conflitto tra generazioni, il conflitto legato all’uso degli spazi pubblici, ecc.).
Il laboratorio si è svolto di mattina, in orario scolastico. Passaggio successivo è stata l’organizzazione di un cantiere di pre-produzione per la definizione del soggetto e la stesura della sceneggiatura, la scelta delle location all’interno del quartiere, la formazione dei team di lavoro, il casting (gli attori verranno prevalentemente selezionati tra gli abitanti del quartiere, privilegiando gli alunni della scuola).
Sono state poi organizzazione e realizzazione delle riprese, che si sono svolte per gran parte negli ambienti del rione San Donato. Il film è poi stato promosso sui social network e sulla carta stampata e distribuito da una società di distribuzione in tutta Italia e Europa.
Il progetto è stato seguito da circa 70 allievi e 8 docenti, ha coinvolto decine di abitanti del quartiere che è stato anche il teatro delle riprese.
Il film, tutt’ora in distribuzione, ha visto numerose proiezioni in ambito nazionale in festival prestigiosi – ha avuto la sua prima visione al RIFF di Roma.
È prevista la proiezione pubblica, ritardata e rimandata a causa della pandemia, nel mese di gennaio al Cineplex di Sassari.

Il progetto ha coinvolto nel complesso 70 studenti e 8 docenti.

-> Guarda il lungometraggio “Marina, Marina” qui

  • Titolo:Marina, Marina!
  • Sinossi:Nel volgersi di una giornata fiorirà una storia d'amore, tra orgoglio e serenate, tra due ragazzini, Roberto, di origine rumena e Princess, di genitori nigeriani. Una piccola fiaba contemporanea che si forma tra la scuola, le botteghe e le vie del quartiere del centro storico di Sassari.
  • Data di uscita:2019
  • Durata:18 minuti
  • Genere:Lungometraggio sentimentale
  • Staff tecnico:- Regia: Sergio Scavio.
    - Produzione: Nuovo Aguaplano Cineclub.
    - Sceneggiatura: Sergio Scavio e Pierpaolo Picciarelli.
    - Scenografia: Luca Noce.
    - Montaggio: Alessandro Fanari.
    Attori principali:
    - Roberto: Roberto Rostas.
    - Princess: Princess Ojo.
    - Marino: Marino Lacatus.
    - Con la partecipazione in classe di: Fatou Seye, Abdou Lahaq Mbaye, Shou De Zeng, Simone Fois, Coumba Faye Aduji, Jun Han, Vanessa Jovanovic, Angelo Niort, Zhaoliang Qiu, Simone Sgarella, Patrizia Mercuri.
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola
Piano nazionale di educazione all'immagine per le scuole promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola è un progetto promosso da: