#STORIE2030 – Liceo Candiani – Liceo Bausch

Progetto
Attraverso la comprensione e l’analisi di brani filmici e la realizzazione di prodotti audiovisivi documentaristici e video-artistici, il progetto ha voluto avvicinare, attraverso l’esperienza diretta, gli studenti al mondo dello sviluppo sostenibile, attraverso testimonianze e partnership con soggetti del terzo settore, nell’ottica degli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni unite sullo Sviluppo Sostenibile.

#STORIE2030 nasce dall’urgenza di coniugare la comprensione di alcune tematiche relative allo sviluppo sostenibile finalizzato al benessere e alla prosperità degli esseri umani, insieme all’assoluta prontezza e versatilità degli studenti liceali (e nel caso di quelli di un liceo artistico) nei confronti dei linguaggi audiovisivi, possono essere coniugati nell’ottica di un progetto, dove la conoscenza delle problematiche diventi tema di elaborazione formativa, artistica e sociale attraverso i più moderni mezzi di comunicazione. Il progetto si è posto tre obiettivi principali, considerando come driver educativi l’analisi, l’interazione e il processo artistico creativo e narrativo nel mondo audiovisivo. Il primo obiettivo è tematico: far conoscere attraverso la condivisione personale ed il racconto filmico storie di progetti di sviluppo sostenibile, dove la salute, la sicurezza, l’educazione dei minori, la riduzione della disuguaglianza, il consumo e la produzione responsabile siano protagonisti dei processi dedicati all’aumento della prosperità delle persone e del pianeta. A questo proposito sono stati fondamentali le collaborazioni con soggetti attivi nell’associazionismo, nel volontariato e nel terzo settore, del territorio e di diverse aree del mondo.
Il secondo obiettivo è più tecnico-linguistico: gli studenti, attraverso un universo tematico delicato da raccontare, hanno avuto la possibilità di migliorare il percorso educativo e la conoscenza linguistica del mezzo audiovisivo, sia teorica attraverso la lettura critica e tematica delle opere filmiche e televisive, sia attraverso la realizzazione propria di prodotti audiovisivi completi, gestiti dalla scrittura al montaggio in autonomia dagli studenti, guidati da una serie di tutor di elevata professionalità nel campo, arrivando all’implementazione di un percorso che utilizzi il linguaggio audiovisivo come mezzo per rendere fruibile ed efficace, soprattutto per i coetanei, la comunicazione di temi così delicati ed importanti, inclusi nell’Agenda2030 per lo Sviluppo sostenibile approvata dall’ONU.
Il terzo obiettivo è quello della ricerca nel campo dell’espressione artistica e creativa: il prodotto che è stato realizzato ha portato a una riflessione sul ruolo delle immagini, degli oggetti e del testo narrativo, ciascuno in relazione alla propria funzione nella creazione di una memoria e di una consapevolezza collettiva. La fase di finalizzazione è stata condotta grazie a una estesa campagna di disseminazione, organizzata secondo un piano di comunicazione condiviso con i partner (ed anche la presenza di partner specifici che consentano proiezioni e distribuzione). Tale fase ha permesso di condividere i prodotti finali audiovisivi, ma anche di raccontare una esperienza completa di acquisizione di consapevolezza verso temi delicati e di organizzazione progettuale finalizzata al loro sostegno comunicativo.

Il progetto ha coinvolto complessivamente un liceo capofila e 3 Istituti Comprensivi, 203 studenti e 9 docenti.

Guarda i backstage realizzati:
-> Primo Backstage
-> Secondo Backstage

->Visita la pagina Facebook del progetto qui

Hanno parlato del progetto:
->Sempione News: articolo e video
-> Rete 55
-> Malpensa 24
-> Circolo Gagarin
->Never Was Radio
->Podcast Ultima Risposta

  • Titolo:-Tutta un’altra storia regia di Alessandra Ferrini (gruppo misto di studenti) -L’universo è appena cominciato (Classe 4V1 gruppo 1) -Sarà troppo tardi per agire? (Classe 4V1 gruppo 2) -Ma la realtà è un’altra (Classe 4V1 gruppo 3) -Tocca a noi cambiare adesso (Classe 4V2 gruppo 1) - Il tempo scorre (Classe 4V2 gruppo 2) - Il cambiamento è adesso (Classe 4V2 gruppo 3) - Il 75% di tutto (Classe 5V1 gruppo 1) -Mapping su manichino (Classe 5V1 gruppo2) -Non lasciarla correre! (Classe 5V1 gruppo 3) -#Beethechange (Classe 5V2 gruppo 1) -L’ultimo barattolo di miele (Classe 5V2 gruppo 2) -Video installazione per quattro schermi (Classe 5V2 gruppo 3) -Video di back-stage
  • Sinossi:Gli studenti delle classi terze e quarte dell’indirizzo audiovisivo si sono confrontati con le tematiche dell’Agenda 2030 e con i suoi obiettivi per l’umanità. La partnership con realtà del volontariato e del terzo settore attive per la sconfitta della povertà, della fame; l’impegno teso alla salute e al benessere collettivo, alla riduzione delle diseguaglianze, al consumo e alla produzione responsabile, ha consentito di strutturare interventi propedeutici per comprendere le tematiche su cui gli studenti si sono trovati ad operare utilizzando il mezzo audiovisivo. Molto lavoro di riprese e interviste è stato realizzato sul campo grazie alla collaborazione dei partner di progetto che hanno catapultato gli studenti all’interno di realtà lontane dalla loro quotidianità e dalla loro giovane esperienza. Le produzioni video non sono state solo una presa d’atto ma una presa di posizione e il linguaggio audiovisivo è stato il mezzo con cui hanno espresso la loro consapevolezza sui temi dello sviluppo sostenibile e su come raccontarli ad un pubblico più vasto.
  • Data di uscita:2018/2019
  • Durata:63 minuti
  • Genere:Spot, video installazioni, video documentaristici, mockumentary
  • Staff tecnico:Andrea Castellanza, Paolo Righi, Begni Elisa, Davide Logrieco, Rogora Giacomo, prof.ssa Paola Carini, prof. Francesco Cunocchiella, prof.ssa Calcara Alessandra
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola
Piano nazionale di educazione all'immagine per le scuole promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola è un progetto promosso da: