Ritratti di famiglia – Associazione Palazzo del Cinema

Progetto
“Ritratti di famiglia” promuove una riflessione attraverso la visione guidata da film di qualità, dove i giovani possono studiare l’evoluzione dell’idea di famiglia e delle differenti modalità del “fare famiglia” nel tempo e nello spazio. Una rassegna cinematografica composta da otto film aventi concetti di famiglia e di vita familiare diversi per contesto culturale e storico, tali da offrire ai giovani spettatori chiavi di lettura e spunti di riflessione.

Ritratti di famiglia“, si concentra sul tema molto amplio e complesso della famiglia, argomento di discussione tra sociologi e storici che da decenni riflettono su cosa sia e su come la sua struttura e le sue modalità di formazione si siano modificate nel tempo.
In sintonia con gli organizzatori del festival èStoriaFestival Internazionale della Storia, l’Associazione Palazzo del Cinema, Hiša filma ha deciso di approfondire questo tema attraverso una rassegna cinematografica indirizzata alle scuole di ogni ordine e grado della provincia di Gorizia. Alle matinée sono susseguiti dei dibattiti sui contenuti presentati nei lungometraggi e gli studenti hanno posto domande ed esternato riflessioni agli esperti in sala di comprovata esperienza nonché competenza cinematografica e che da anni operano con il mondo giovanile all’interno delle scuole e delle università.
Di pari passo alle proiezioni “Ritratti di famiglia” ha visto il coinvolgimento del servizio di Neuropsichiatria Infantile di Gorizia dell’Azienda per l’Assistenza Sanitaria n.2 “Bassa Friulana – Isontina” con sede a Gorizia. È stato possibile sviluppare con gli psicologi e psicoterapeuti della struttura sanitaria un percorso rivolto ai preadolescenti e adolescenti del territorio attraverso la visione guidata di film di qualità e attività di psicoeducazione. Il modello di lavoro utilizzato (gruppo esperienziale) ha permesso ai ragazzi di sperimentarsi in nuovi contesti relazionali e acquisire nuove competenze utili per lo sviluppo di nuove relazioni sociali.
Per poter raccogliere i contributi dei gruppi esperienziali e dare uno strumento utile agli insegnanti per approfondire ulteriormente con le loro classi gli argomenti trattati dopo la proiezione, l’associazione ha redatto un catalogo digitale contenente l’analisi cinematografica dei film, curiosità inerenti al film e i commenti più significativi emersi dai ragazzi dei gruppi esperienziali e la scheda didattica utilizzata dai partecipanti del percorso della Neuropsichiatria Infantile.

Il progetto ha coinvolto complessivamente 11 scuole, 1100 studenti e 96 docenti.

CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola
Piano nazionale di educazione all'immagine per le scuole promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola è un progetto promosso da: