Future Cine Lab – festival didattico di meta-fruizione audiovisiva

Progetto
Future Cine Lab – Festival didattico di Metafruizione Audiovisiva è un’iniziativa ideata e svolta dall’Associazione APS ETS Academia Terra con partner NABA, Nuova Accademia di Belle Arti, CRS4 - Centro di Ricerca, Sviluppo e Studi Superiori in Sardegna, Associazione Culturale Tina Modotti e Fondazione SARDEGNA Film Commission. Il progetto ha indagato il legame tra il linguaggio cinematografico e audiovisivo e le nuove frontiere della new media art, da un punto di vista didattico e di ricerca.

Il festival Future Cine Lab si è svolto da Ottobre a Dicembre 2020 e da Febbraio a Marzo 2021 in diversi comuni della Sardegna. Si è sviluppato in tre macro-fasi:

1) propedeutica /rassegna cinematografica;

2)workshop e laboratori;

3) panel conclusivo, video-concorso, esposizione opere ed installazioni artistiche, masterclass.

Nelle scuole primarie e secondarie di 1° grado, in seguito al modulo di cine-propedeutica, si sono svolti laboratori dedicati alla tecnica di animazione claymation, paesaggi sonori (soundscape), lettura espressiva, doppiaggio e ingegneria del suono e creazione di video-games. Dal 9 al 13 Febbraio si è svolto il laboratorio di Interaction Design & New Media Art dedicato alle scuole superiori, in cui sono stati affrontati temi come design, elettroacustica, robotica, coding, machine learning, digital environment design, ICT, visual computation, IoT, realtà aumentata, ambienti virtuali immersivi, video mapping, motion capture, story telling digitale, arte generativa, linguaggi fotografici e dell’animazione, editing video e audio.

Il 13 Febbraio ha avuto luogo l’evento finale, durante il quale sono state trasmesse in diretta streaming sui canali social dell’Associazione Academia Terra, le masterclass dedicate ai docenti.

Il 26 Marzo si è svolta online la premiazione dei cortometraggi partecipanti al concorso interno al festival “DocuDay MakingOf”.

Il progetto ha indagato il legame tra il linguaggio cinematografico e audiovisivo e le nuove frontiere della new media art, affrontando temi come design, creative coding, intelligenza artificiale, arte generativa, interaction e media design, realtà aumentata e game development, da un punto di vista didattico e di ricerca.

Gli obbiettivi e i risultati ottenuti sono stati: ampliare l’offerta formativa, stimolare la creatività, l’acquisizione di competenze tecnico-scientifiche-artistiche, far luce sul tema dell’intelligenza artificiale e delle sue possibili applicazioni nei processi creativi in ambito cinematografico.

Il progetto ha coinvolto 170 studenti e 20 docenti di 8 scuole: I.C. “V. Angius” – scuola primaria, Gonnesa; I.C. “V. Angius” – scuola secondaria di 1°grado, Portoscuso; I.C. “Gramsci + Rodari” – scuola primaria, Sestu; I.C. “Gramsci + Rodari” – scuola secondaria di 1°grado, Sestu; Liceo Classico “G. Siotto Pintor”, Cagliari; Liceo Artistico Statale “Foiso Fois”, Cagliari, Istituto Professionale per la Produzione Industriale e Artigianale “A.Meucci”, Cagliari, Istituto di Istruzione Superiore “G.Asproni”, Iglesias.

CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola
Piano nazionale di educazione all'immagine per le scuole promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola è un progetto promosso da: