…ed è subito Cinema! – IC Don Evasio Ferraris

Progetto
Il progetto, nato con l’obiettivo di avvicinare al linguaggio audiovisivo, si è gradualmente concretizzato in attività teoriche e pratiche culminate con la realizzazione di due cortometraggi nei quali gli alunni hanno ricoperto tutti i ruoli, dall’idea alla sceneggiatura, dalle riprese alla comunicazione.

Sono molteplici le sfaccettature in cui si è realizzata l’azione didattica, che ha consentito agli alunni di maturare conoscenze e competenze attinenti al titolo e logo del progetto “…ed è subito Cinema!“.
Gli alunni dell’IC Don Evasio Ferraris si sono cimentati come costumisti, creando abiti di vari periodi storici con materiali riciclati e sperimentando la moda eco-sostenibile, e hanno approcciato la tecnica della stop motion con realizzazione di brevi filmati sul tema dell’inquinamento da plastica. Lo studio curricolare delle scienze è stato arricchito sia di raccolte di video selezionati sia di animazioni appositamente create dagli alunni con tool online, introducendo così il genere del documentario didattico. E’ stato affrontato il tema del doppiaggio e sottotitolaggio, tramite l’analisi di trailer, e si sono analizzate colonne sonore, per riflettere sulla relazione tra musica e trama.
La visione di trailer di film catastrofici è stato pretesto per introdurre lezioni di primo soccorso, contestualizzate alle immagini di finzione. Così pure il laboratorio “Cinema e scienza” ha coinvolto gli alunni nella scoperta del funzionamento della camera oscura, del colore nel digitale e del meccanismo della visione. I ragazzi si sono trasformati in cast e staff tecnico per realizzare il docufilm “Connessi al futuro“, racconto che utilizza la tecniche letterarie dell’anticipazione e del flashback per raccontare quanto accaduto nella nostra scuola a causa dell’emergenza da Covid19, ma anche, partendo la visione di cortometraggi muti e sequenze dedicate a Dracula, hanno assaporato il genere horror, per poi procedere con il laboratorio di scrittura creando la storia, costruendo le sagome e drammatizzando il cortometraggio “Ombra”. I prodotti digitali confluiscono in un sito e in un pannello murale di 5 x 3 metri applicato sulla parete del corridoio centrale del plesso della scuola secondaria di I grado di Cigliano. I contenuti realizzati sono stati presentati ai genitori in una videoconferenza di fine anno.

Il progetto ha coinvolto complessivamente una scuola, 50 studenti e 7 docenti.

Guarda i cortometraggi realizzati:
-> “Connessi al futuro
-> “Ombra

  • Titolo:1. Connessi al futuro; 2. Ombra
  • Sinossi:1. E' il 2021, tempo di pandemia. La scuola è in DAD ma la protagonista, una giovane alunna, è stata nel futuro dove Sara, nel 2021, le chiede aiuto per la sua tesi sull'impatto del Covid nella scuola. La protagonista torna dai suoi compagni e organizza le interviste: prima loro stessi, poi il personale scolastico. Il racconto si riempie di emozioni e riflessioni che esprimono con profondità la percezione della situazione pandemica e il cambiamento avvenuto nella scuola. Il domani sarà diverso per le generazioni che verranno, il tempo sospeso ci ha cambiati per sempre, poiché siamo... connessi al futuro!

    2. Da un racconto di Edgar Allan Poe "L'anno era stato un anno di terrore e di sensazioni più intense del terrore per le quali non esiste un nome sulla terra" nasce il film horror ispirato a Nosferatu e all'Espressionismo, dove le ombre disegnano i nostri stati d'animo di paura e incertezza di fronte al contagio, fra pestilenza e Covid19.
    Le riprese sono state realizzate dagli studenti in parte in presenza e in parte durante il periodo in DAD della primavera 2020.
  • Data di uscita:2021
  • Durata:1. 10 minuti - 2. 7 minuti
  • Genere:Documentario - Horror
  • Staff tecnico:Gruppo di alunni del tempo prolungato.
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola
Piano nazionale di educazione all'immagine per le scuole promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola è un progetto promosso da: