A scuola con il Memofilm – I.I.S. “Saluzzo-Plana” Alessandria

Progetto
Nell’ottica delle attività di formazione scolastica per un’alfabetizzazione di base al linguaggio del cinema e degli audiovisivi e per l’educazione alla salute (malattia di Alzheimer, demenze) l’I.I.S. Saluzzo-Plana, in rete con l’Associazione di cultura cinematografica e umanistica La Voce della Luna, la Cineteca di Bologna, il Dipartimento di Filosofia dell’Università La Sapienza di Roma, propone il Progetto A scuola con il Memofilm.

Nell’ottica, quindi, dell’educazione alla salute, con particolare riferimento al tema della lotta alla malattia di Alzheimer, è apparso particolarmente adatto il Progetto Memofilm per le ricadute educative che ha dimostrato di avere in ambito scolastico. Per quanto concerne questo ambito, il progetto ha previsto l’avviamento di due classi di scienze umane, mediante un percorso biennale o triennale di alternanza scuola-lavoro, alla realizzazione di un Memofilm come caso di studio attraverso il quale imparare – mediante  la distribuzione di ruoli in fase di sceneggiatura, lavorazione, post-produzione – la costruzione di questo particolare prodotto audiovisivo. Il progetto aveva il fine di rappresentare i meccanismi dell’interazione tra un racconto per immagini e la memoria biografica, sia dal punto di vista dei soggetti che ne sono i portatori che di coloro che la realizzano.
Il cuore del progetto A scuola con il Memofilm ha realizzato – nell’ambito di un laboratorio interdisciplinare condotto con l’approccio formativo della Media Education – un seminario di cinema condotto dal dott. Eugenio Melloni, della Cineteca di Bologna, responsabile del progetto di ricerca “Memofilm”. Il seminario ha previsto due fasi, una teorica con l’illustrazione del metodo da usare per la realizzazione di questi filmati personalizzati, rivolto a tutti gli allievi, e una pratica tesa alla realizzazione della sceneggiatura di un singolo filmato. È stato, quindi, mostrato agli studenti come avvalersi in maniera consapevole e produttiva degli strumenti digitali per portare a compimento un percorso formativo basato sul recupero e la valorizzazione delle memorie biografiche, sociali e storiche, contrastando la tendenza alla dispersione e frammentazione dei ricordi tipica di una società ipermediale e ipercinetica. La visione critica è stata introdotta dalla dott.ssa Barbara Rossi, film e media educator, che ha permesso la focalizzazione sui temi cardine del progetto: dal valore della memoria individuale e collettiva, all’educazione alla salute, alla malattia di Alzheimer. Lavorare con le immagini con finalità terapeutiche nell’ambito di una sperimentazione seria e certificata, appare anche un modo per uscire da un luogo comune piuttosto diffuso, che limita il valore degli strumenti audiovisivi a sole finalità ludiche. L’esperienza terapeutica del Memofilm rappresenta, invece, il lato benefico e positivo dell’utilizzo delle immagini, una tregua rispetto al bombardamento visivo spesso privo di senso praticato quotidianamente dal mondo dei media.

Il progetto ha coinvolto complessivamente 55 studenti e 2 docenti.

-> Guarda il trailer qui.

  • Titolo:A scuola con il Memofilm
  • Sinossi:Il racconto del percorso formativo realizzato all’interno del progetto “A scuola con il Memofilm” da parte degli studenti partecipanti, con inserti filmici di finzione e documentari tesi a illustrare contenuti e finalità del lavoro didattico sul Memofilm.
  • Data di uscita:2019
  • Durata:18 minuti
  • Genere:Documentario antologico
  • Staff tecnico:Regia di Eugenio Melloni.
    Cast composto dagli alunni delle classi IIAS, IICS, IIIBS, IIICS dell’I.I.S. Saluzzo-Plana di Alessandria.
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola
Piano nazionale di educazione all'immagine per le scuole promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola è un progetto promosso da: