Liberi di essere amici. Il cinema a scuola – IC4 Bologna

Progetto
Educare all’immagine in movimento, portatrice di valori quali la differenza culturale, sociale e di genere, avvicinando in modo creativo: docenti, bambini e ragazzi al mondo del cinema.
Un corso di formazione; visione di film e dotazione di strumenti idonei all’interpretazione; laboratori di produzione in cui gli studenti hanno progettato la sceneggiatura, realizzato un cortometraggio e un remake di alcune scene di un film famoso.

Oggi le immagini vengono prodotte e consumate in tempi velocissimi, il rischio è diventare fruitori passivi, consumare senza capacità di decrittare e prestare la giusta attenzione a ciò che guardiamo. Per imparare a vedere è necessario acquisire una grammatica visiva che porti a un atteggiamento cosciente di fronte alle immagini. In un’epoca in cui ragazzi e bambini sono sempre più bombardati mediaticamente, con montaggi sempre più serrati e significati confusi, è fondamentale l’alfabetizzazione agli audiovisivi e la promozione del bello che passa necessariamente attraverso un’offerta di qualità e non di quantità.

Liberi di essere amici” ha voluto: valorizzare e avvicinare alla storia del cinema e al suo linguaggio; promuovere la cultura del bello attraverso una rassegna di qualità; far riflettere su specifici temi.
Prima fase (giugno-settembre 2020): si è realizzato un corso di formazione per docenti su: nascita e storia del cinema; linguaggio e analisi di film; predisposizione di una rassegna cinematografica per le fasce di età degli studenti.
Seconda fase (a.s.20/21): selezione di 9 film (40 proiezioni in presenza presso le aule delle classi coinvolte); predisposizione di materiali didattici quali: schede di approfondimento e proposte di attività laboratoriali collegate ai film; laboratori in orario extrascolastico per la produzione di un cortometraggio e un remake dalla sceneggiatura al montaggio.

Ottimi i risultati così come il gradimento che ha visto molte altre richieste di laboratori extrascolastici impossibili da realizzare in un solo anno scolastico.
Nel complesso sono state coinvolte 4 scuole, 33 classi in 20 laboratori per circa 800 alunni.

Guarda i video:
->Trailer del progetto
-> Backstage cortometraggio “Un party bello da morire
-> Cortometraggio “Il buono, il biondo e la bruna

  • Titolo:1.Un party bello da morire; 2.Il buono, il biondo e la bruna
  • Sinossi:1. Un breve giallo in cui la collaborazione con il più debole salva la vita ai protagonisti;
    2. Remake del duello a tre da: Il buono, il brutto e il cattivo.
  • Data di uscita:2020
  • Durata:2. 9 minuti e 44 secondi
  • Genere:Giallo; Western
  • Staff tecnico:Alunni delle classi terze della scuola secondaria di primo grado.
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola
Piano nazionale di educazione all'immagine per le scuole promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola è un progetto promosso da: