Let’s go to the movie: cinema, linguaggi e società – Liceo D. Crespi

Progetto
Decodificare la sintassi filmica per certificare le competenze sui nuovi linguaggi, ma anche per produrre esperienza di PCTO verso gli istituti comprensivi in rete, previa formazione specifica.
La scelta dei temi sociali incide sulle competenze di cittadinanza e le rassegne in lingua, implementano le competenze nelle lingue europee sempre in un’ottica di cittadinanza agita. Sono identificate due linee di rassegna: una di film in lingua e una su tematiche connesse alla cittadinanza agita.

Nel progetto “Let’s go to the movie” si sono fornite le basi del linguaggio cinematografico e audiovisivo, al fine di accrescere le competenze e le capacità critiche dei soggetti, con la possibilità di potenziare al tempo stesso le abilità linguistiche in lingua madre e straniera – secondo ciclo – e le competenze di cittadinanza – primo e secondo ciclo. La prospettiva era di appassionare e formare lo ‘spettatore’ che potesse fruire consapevolmente della produzione filmica, avvicinandosi anche a un cinema di qualità pur nella attenzione all’età del pubblico di riferimento. In questo modo, con un’unica azione si è ottenuto un duplice risultato: incremento del livello di alfabetizzazione iconica tramite l’esposizione a universi cinematografici molto diversi tra loro, e consolidamento delle conoscenze linguistiche contribuendo alla formazione del cittadino responsabile e consapevole con una selezione di temi inerenti alla cittadinanza agita.
FASI:

  1. secondo ciclo: fornire agli studenti gli strumenti necessari per avvicinarli al linguaggio del cinema e dell’audiovisivo;
  2. selezione di film internazionali in lingua originale, rilevanti nella storia del cinema, con elevato livello di contemporaneità e forte incidenza sull’educazione alla cittadinanza, proiettati in una sala cinematografica.

RISULTANZE: competenze nell’ambito dell’audiovisivo e perfezionamento di una o più lingue straniere entro problematiche di carattere sociale ed etico. La scuola “al cinema”, dunque: assistendo alla proiezione dei film in sala si incoraggia a recuperare una modalità di fruizione critica, a riscoprire il piacere della visione collettiva su grande schermo e ad apprendere le lingue attraverso uno strumento alternativo.
AZIONI:

  1. metodologica con formatori scelti tra insegnanti dell’Istituto, docenti universitari e professionisti del settore;
  2. visione e analisi dei film in sala – a tema, per il primo ciclo, a tema e in lingua, per il secondo ciclo, con dibattito guidato, anche in lingua straniera per il secondo ciclo.

Il progetto ha coinvolto complessivamente 4 scuole, 5800 studenti e tutti i docenti referenti di ogni classe.

CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola
Piano nazionale di educazione all'immagine per le scuole promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola è un progetto promosso da: