La macchina del tempo – IC Di Monte San Pietro

Progetto
Il progetto, in collaborazione con la Cineteca di Bologna, vuole essere una riflessione sui temi del tempo, della memoria e del ricordo, sviluppata a partire dal mezzo espressivo cinematografico. Alla base del percorso ci saranno quindi due elementi: da una parte il cinema come osservazione del mondo, come luogo privilegiato per riflettere sulla società con il suo linguaggio specifico, dall’altra il tema del tempo in alcune delle sue tante declinazioni.

L’Istituto Comprensivo Di Monte San Pietro si caratterizza per un impegno sempre crescente a progettare e ideare percorsi di lavoro in verticale coinvolgendo tutti gli ordini di scuola. Per questo ogni anno propone una parola-chiave attorno alla quale cucire le programmazioni. Per l’anno scolastico 2018/2019 il tema su cui si è lavorato è stato il tempo come percezione, quindi il tempo soggettivo.
In questa prospettiva per l’appunto il cinema rappresentaLa macchina del tempo” accessibile a tutti, volendo che lo diventasse a tutti gli effetti per la scuola. Il cinema è il mezzo che si presta a questa riflessione meglio di qualunque altra arte del ‘900. Con le sue storie ha cercato di raccontare il tempo presente, passato e futuro, facendosi specchio della nostra società e lo ha fatto con un suo linguaggio specifico che fino dai primi montaggi ha stravolto il concetto classico di progressione temporale lineare nella rappresentazione della realtà. Ogni ordine di scuola ha partecipato a lezioni tenute da esperti, ad esperienze di laboratorio in cui sviluppare la capacità di costruire un testo filmico, passando per le varie fasi di produzione e realizzazione: dal soggetto al montaggio.
La scuola si è potuta dotare inoltre di una propria aula cinema in cui proseguire il percorso di crescita e conoscenza dell’arte cinematografica.
Il progetto ha coinvolto complessivamente 3 sezioni dell’infanzia, 4 sezioni della primaria e 5 sezioni della secondaria.

  • Titolo:Remake de "The Immigrant" di Charlie Chaplin
  • Sinossi:Charlot si trova in una nave di emigranti in mezzo all’oceano. Tutti soffrono il mal di mare ma la chiamata per il rancio fa dimenticare la nausea. All’interno della mensa vengono riprodotte gag tipiche della comicità di Chaplin.
  • Data di uscita:2018/2019
  • Durata:2 minuti + backstage
  • Genere:Cortometraggio/Commedia
  • Staff tecnico:Classe 1A Scuola Secondaria di Primo Grado “Cassani Lusvardi” di Monte San Pietro.
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola
Piano nazionale di educazione all'immagine per le scuole promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola è un progetto promosso da: