Ciak! Si selfie chi può! – Liceo Germana Erba Coreutico Teatrale

Progetto
Nell’era dove ogni istante diventa un selfie, un selfie può diventare frame, più frame possono diventare cinema! Un laboratorio di produzione cinematografica strutturato in più moduli, riguardanti i vari aspetti della realizzazione di un film. La finalità è formare gli studenti su aspetti teorici, organizzativi, recitativi e pratici partendo dai tanto in voga selfie e arrivando al mondo del cinema.

Perché “Ciak! Si selfie chi può?” Nell’era dove ogni istante diventa un selfie, un selfie può diventare frame, più frame possono diventare cinema!
Partire dai selfie e arrivare a un corto ha reso per i ragazzi più interessante e stimolante il percorso. Un progetto finalizzato alla produzione che dalla storia del cinema prosegue con una formazione su media, linguaggio e cultura visuale, tecniche. La struttura in più moduli consente di: insegnare gli aspetti teorici, organizzativi, recitativi e pratici; avere una maggior chiarezza del percorso complesso e spesso poco codificabile della produzione; individuare e sviluppare le proprie inclinazioni trovandosi così favoriti nella divisione in ruoli per il corto finale.
Le lezioni, dopo un’intro teorica, diventano più pratiche stimolando gli studenti a applicare man mano le nozioni e rendendo l’apprendimento più coinvolgente e efficace.
Con “Ciak! Si selfie chi può” il Liceo Germana Erba ha integrato la cultura performativa degli allievi che avevano manifestato la necessità di approfondire il settore audiovisivo. Un progetto fondato sull’educazione all’immagine che insegna: cosa c’era prima di Youtube, social e streaming; lo sviluppo del cinema; come si è arrivati a film/filmati come si vedono oggi: distinguere e decodificare correttamente i messaggi di mass media e web più o meno subliminali.
Gli studenti sono diventati una piccola troupe, attori compresi; le dinamiche relazionali si sono rese terreno fertile per un lavoro impegnativo come quello di un set e stare in gruppo ha permesso di convogliare energie e tensioni in un’ottica di collaborazione inedita. In conclusione il laboratorio ha permesso l’acquisizione di competenze audiovisive, la realizzazione del corto finale, con l’autonomia dei ragazzi nell’ideazione e nella produzione, con strumenti tecnici e nozionistici funzionali alla possibilità di ripetere l’esperienza creativa e crescere ulteriormente in termini di responsabilità e sviluppo delle proprie attitudini.

Il progetto ha coinvolto complessivamente 21 studenti e 4 docenti.

CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola
Piano nazionale di educazione all'immagine per le scuole promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola è un progetto promosso da: