Pensare con gli occhi – Liceo Leonardo Da Vinci

Progetto
“Pensare con gli occhi” è il progetto per la promozione e la conoscenza del linguaggio cinematografico attraverso l’acquisizione delle capacità di lettura e interpretazione dell’opera, insieme all’esperienza diretta di realizzazione del prodotto filmico.

Il progetto “Pensare con gli occhi” promuove la didattica del linguaggio cinematografico e audiovisivo, per l’acquisizione di strumenti e metodi di analisi che favoriscono la conoscenza della grammatica delle immagini e la consapevolezza della natura e della specificità del loro funzionamento, anche al fine di utilizzare l’opera cinematografica quale strumento educativo trasversale all’interno dei percorsi curricolari. L’obiettivo è quello di avvicinare i ragazzi al mondo del cinema con un approccio creativo, offrendo esperienze di contatto diretto con la realtà cinematografica.

L’esperienza di formazione è stata completata con un percorso laboratoriale, in cui gli studenti sono stati messi in condizione di esprimersi attivamente, mediante una modalità interattiva ed esperienziale, lavorando come una vera troupe cinematografica nella produzione di video e cortometraggi (definendo soggetto, sceneggiatura, location, cast, musiche ecc., con l’utilizzo di programmi per sceneggiatura ed editing video). Sono stati organizzati, inoltre, sei incontri sul linguaggio cinematografico con protagonisti del cinema italiano, tenuti presso la Piazza delle Culture della Casa della Conoscenza, a cura del Dipartimento Educativo Schermi e Lavagne della Fondazione Cineteca di Bologna e del servizio Casalecchio delle Culture.
Sabato 1 giugno 2019, presso la Casa della Conoscenza– Piazza delle Culture, si è svolto infine l’evento conclusivo, durante il quale sono stati proiettati tre video realizzati dalle classi coinvolte nel progetto:

  • Raccontiamo il Liceo!” della classe3^B, che utilizza il linguaggio pubblicitario per presentare gli indirizzi di studio dell’Istituto;
  • Tradizione e modernità nella chiesa di San Biagio” della classe3^BL, un breve documentario sulla nascita dell’edificio di culto costruito nel 2006-2007;
  • Il mistero della Chiusa di Casalecchio di Reno” della classe4^AE,  un cortometraggio che si ispira alle leggende del “Fantasma rosso” (apparso più volte tra fine ‘800 e inizio ‘900) e del “Tesoro dell’Isola Verde”, per valorizzare il patrimonio idraulico e storico della Chiusa.

Per l’evento conclusivo è stata invitata la scuola partner, l’Istituto di Moda IIS “M. Laeng – A. Meucci” di Osimo (AN), e sono state esposte le foto e i costumi di scena realizzati dalle classi 4^ e 5^ dell’Istituto.

Il progetto ha coinvolto complessivamente 2 scuole, circa 80 studenti e 3 docenti.

  • Titolo:Il mistero della Chiusa di Casalecchio di Reno
  • Sinossi:Il corto si apre con una panoramica sulla bellezza della Chiusa di Casalecchio. Una ragazza venale, incuriosita dalla leggenda secondo la quale in questo luogo si troverebbe un tesoro, si recò presso la biblioteca del paese per effettuare ricerche a riguardo. Qui, con grande stupore, troverà l’antica mappa, nascosta dietro la quinta di copertina di un libro. Il desiderio di ricchezza la condusse ad ordinare ad alcuni lavoratori diversi scavi sul luogo, incurante di offenderne la bellezza e ignara che il “fantasma rosso”, guardiano di quel luogo, stava già seguendo i suoi spostamenti. Un flash back, una premonizione, un sogno, risvegliano la ragazza dall’insana missione, portandola a comprendere che la vera ricchezza è il luogo stesso.
  • Data di uscita:2019
  • Durata:9 minuti e 49 secondi
  • Genere:Cortometraggio
  • Staff tecnico:Prodotto realizzato dagli studenti.
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola
Piano nazionale di educazione all'immagine per le scuole promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola è un progetto promosso da: